La sidebar, che consente l'accesso immediato ad alcune parti del sito, è disponibile solo su PC.

Il Liceo Ginnasio Statale Virgilio fu costruito tra il 1936 e il 1939 ad opera dell'architetto Marcello Piacentini. Edificio di chiara impostazione razionalista, si inserì nel tessuto cinquecentesco di via Giulia in seguito a una variante al P.P. di attuazione del P.R.G. del 1931 che, attraverso demolizioni e costruzione di nuove infrastrutture, mutò in parte la fisionomia del quartiere rinascimentale. Continua a leggere la storia del Liceo →


Circolari – 6 giugno


CIRCOLARI – 4 GIUGNO


CIRCOLARI – 1 GIUGNO


GAMUN – ASL DIPLOMACY EDUCATION

“Le classi 3G e 3M della sezione Internazionale Francese del nostro liceo si sono particolarmente distinte al GAMUN (Global Action Model United Nations) nell’ASL Diplomacy Education che ha avuto luogo al WFP (World Food Program) dal 22 al 25 maggio.
La classe 3G, in rappresentanza del Senegal ha vinto il terzo premio come BEST DELEGATION, su 67 paesi ! I seguenti alunni hanno vinto l’ HONOURABLE MENTION : Zelda Doglione, Susanna Ucci, Flavia Isidori , Greta Barone, Niklas Olivieri, Martina Valeri.
Per la classe 3M, in rappresentanza del Canada, Nancy Fantoni ha vinto il primo premio come BEST DELEGATE ! E i seguenti alunni hanno vinto l’HONOURABLE MENTION : Lavinia Passafiume, Syndley Beliard, Alberto Guglielmotti, Iman Beati.
Félicitations à tous !”

 


Concerto 1^giugno – associazione “Suoniamo insieme per Alisa”


VINCITORI CONCORSO FOTOGRAFICO

1° premio

Alessandra Rossi

con l’opera fotografica

“Donna con furetto”

Una foto intensa.  E’ uno sguardo attento, nel tentativo di creare un’immagine al di là della realtà nella ricerca della propria anima, in un equilibrio formale tra contrasti di luci e ombre.

 

2° premio

Mila Di Giovanni

con l’opera fotografica

“Contrasto di pensieri”

Uno scatto pulito, semplice essenziale ma rappresentativo della loro generazione

rafforzato da una equilibrata ed armonica composizione.

 

3° premio

Maria Gabriella Kop

con l’opera fotografica

“Pupazzo dell’800 e bambola del 2018”

Originale ed ironica nello svolgimento del tema,

gioca sul contrasto e la contrapposizione, cerca ed evidenzia tracce del passare della vita.