Quattro studentesse del Liceo Virgilio premiate alla X edizione del concorso “La Scrittura non va in esilio”

immagine

Il 28 ottobre scorso quattro studentesse del Liceo Virgilio, accompagnate da familiari e compagni e insieme a più di 800 ragazzi provenienti da tutta Italia, hanno partecipato all’evento “La scrittura non va in esilio”, organizzato dal Centro Astalli, perché vincitrici del concorso letterario omonimo, dopo il loro coinvolgimento nei progetti per le scuole “Finestre – Storie di rifugiati” e “Incontri – Percorsi di dialogo interreligioso”.

Ecco i nomi delle studentesse premiate:
-per il concorso riservato alle secondarie superiori “La scrittura non va in esilio”:
I classificato: Ieri, oggi, domani, Bianca Colella, classe 4M
VII classificato (pari merito): Aveva la guerra incisa nella pelle ma gli occhi che brillavano, Sofia Gerace, classe 4G
IX classificato: Mare monstrum, Anna Omodei Zorini , classe 3E

-per il concorso riservato alle scuole medie “Scriviamo a  colori”:
III classificato (pari merito): Rientro a Casa, Giorgia Contadini, classe 1M

La prima classificata, Bianca Colella, ha visto il suo racconto “Ieri, oggi, domani” animarsi grazie ai disegni di Mauro Biani e diventare una graphic novel con cui lo stesso disegnatore ha premiato la giovane studentessa.

immagine2Si sono alternati sul palco dell’Auditorium dell’Istituto Massimo all’EUR, per premiare i giovani autori dei racconti vincitori, p. Camillo Ripamonti (Presidente Centro Astalli), p. Giovanni La Manna (Rettore dell’Istituto Massimo), Flavia Cristiano (Direttrice del Centro per il Libro e la Lettura del Ministero per i Beni e le Attività Culturali), Massimo Wertmuller, il rapper Amir Issaa, ed altri artisti. Ad introdurli Giovanni Anversa, giornalista Rai.

La scrittrice Melania Mazzucco ha presentato, in anteprima, il suo ultimo libro, edito da Einaudi, “Io sono con te”, la storia di Brigitte, rifugiata congolese accompagnata dal Centro Astalli nel suo percorso in Italia. Speriamo di poterle incontrare prossimamente al Liceo Virgilio.

Chiara Peri, responsabile dell’Ufficio progetti dell’Associazione Centro Astalli, ha commentato: “A conclusione di una delle edizioni più intense de La scrittura non va in esilio, mi sento di dire che, in barba alle previsioni più fosche, l’Italia sarà (e forse già è) un paese bellissimo”.

La professoressa Bertini, responsabile del progetto per il nostro Liceo, aggiunge: “I nostri studenti, grazie agli spazi -seppure piccoli- dedicati  ai temi dell’accoglienza, della sensibilità verso la diversità, della convivenza e dell’attenzione  ai più deboli e indifesi, stanno crescendo e diventando i nostri maestri”.

Invitiamo tutti a leggere le bellissime storie premiate in questa e nelle precedenti edizioni del concorso, cliccando sul link: http://centroastalli.it/la-scrittura-non-va-in-esilio-decima-edizione/.

Invitiamo anche tutti gli studenti che si sentono ispirati a farlo, a partecipare ai prossimi concorsi letterari “La scrittura non va in esilio“sui temi proposti dai progetti “Finestre” e “Incontri”: il diritto di asilo, l’immigrazione, il dialogo interreligioso, la società interculturale.

Per l’anno scolastico 2016-2017, inoltre, gli studenti delle scuole superiori avranno la possibilità di partecipare al nuovo concorso fotografico “Insieme si può”. Una giuria di esperti premierà le cinque migliori foto.

Congratulazioni alle nostre bravissime scrittrici ed ai loro docenti!