Registrazione delle presenze utile all’ammissione all’anno scolastico successivo

foglio-presenze-excel

Si ricorda che, ai fini dell’ammissione all’anno scolastico successivo, l’art. 14 del DPR 122/2009 (Regolamento sulla valutazione) stabilisce quanto segue:

“Per procedere alla valutazione finale di ciascuno studente è richiesta la frequenza di almeno tre quarti dell’orario annuale personalizzato. […] Il mancato conseguimento del limite minimo di frequenza, comprensivo delle deroghe riconosciute, comporta l’esclusione dallo scrutinio finale e la non ammissione alla classe successiva o all’esame finale di ciclo”.

Si raccomanda alle famiglie, agli studenti e ai coordinatori di classe di prestare dunque la massima attenzione alla registrazione e al calcolo delle effettive presenze degli alunni (la percentuale di frequenza richiesta per ciascun indirizzo di studi è riportata nel POF d’Istituto disponibile sul sito del Liceo, pag. 38 e Allegato B). Le uniche condizioni di deroga previste dal Collegio dei Docenti riguardano situazioni individuali specifiche e opportunamente documentate dalla famiglie (salute, altre attività formative, ecc.).

Si precisa, altresì, che in tale contesto la scuola può registrare la presenza degli alunni soltanto nelle condizioni di ordinario e regolare svolgimento dell’attività didattica.

Ove tali condizioni venissero a mancare, per motivi non derivanti da disposizioni assunte dalla scuola con regolari delibere degli Organi Collegiali (es.: didattica alternativa) né da decisioni assunte dalla Prefettura o dall’Amministrazione Scolastica, la registrazione della presenza non potrà essere effettuata, con evidenti ricadute sul monte ore di frequenza di ciascun alunno.

Il Dirigente Scolastico
Prof.ssa Irene Baldriga