Il Virgilio partecipa alla Rete Nazionale delle Palestre dell’Innovazione

unnamed

Anche il Virgilio partecipa alla Rete nazionale delle “Palestre dell’Innovazione” che la Fondazione Mondo Digitale e il Miur hanno lanciato per diffondere nelle scuole italiane il modello di educazione per la vita nel 21° secolo. L’iniziativa ha preso il via alla Città educativa di Roma dove è nata la prima “Palestra”.

Prime firmatarie della Rete sono 47 scuole (fra le altre anche il Virgilio) di 14 regioni italiane che partecipano all’incontro “La Rete nazionale delle Palestre dell’Innovazione” che si è svolto il 10 novembre 2014, a Roma in via del Quadraro 102 presso la prima e unica (ancora per poco) Palestra dell’Innovazione creata dalla Fondazione Mondo Digitale nel marzo 2014 e ripresa anche dal documento “La Buona Scuola”, elaborato dal MIUR. La Palestra dell’Innovazione è un luogo fisico e virtuale (Phyrtual) in cui si pratica autoconsapevolezza, creatività, imprenditorialità e innovazione a 360°: tecnologica, sociale, civica e personale. E’ un posto in cui i giovani, gli artisti digitali, i makers ma non solo, possono “attrezzarsi” per il proprio sviluppo personale e professionale. La Palestra utilizza tutte le forme di apprendimento più avanzate: dalla fabbricazione digitale alla realtà immersiva e virtuale, dall’autoconsapevolezza al problem solving, dal gaming alla robotica. Il linguaggio è quello della sperimentazione e della creatività per acquisire le competenze utili per vivere e lavorare nel 21° secolo.

Il sito di Mondodigitale

Robot, stampanti 3D e tutor ecco la palestra dell’innovazione

Nasce la Rete Nazionale delle Palestre dell’Innovazione

image-2