I nostri studenti vanno all’estero. Poi non tornano. Siamo i quarti in Europa

6 novembre 2014 – I nostri studenti si muovono tanto. Studiano all’estero ma poi non tornano. Non tutti, almeno. Siamo i quarti in Europa per mobilità studentesca. Il rapporto annuale della Fondazione Migrantes fornisce un quadro interessante e qualche segnale di allarme. Ecco cosa si può fare per contrastare la fuga dei cervelli.

Schermata 11-2456968 alle 12.19.22

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *