Morire per un tweet

25 ottobre 2014 – Forse sono stati già trucidati i 43 studenti messicani che protestavano contro i narcos dai loro account sui social. Sono scomparsi da un mese e nessuno ne sa niente. Ecco come i trafficanti di droga trattano i ragazzi.

Ecco il pdf del lungo articolo pubblicato da La Repubblica I ragazzi messicani anti narcos

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *