Divieto di fumo in tutti i locali della scuola e tutela della salute

Si ribadisce, con la presente, il tassativo divieto di fumare in tutte le aree interne ed esterne della scuola. Il DDL del 26 luglio 2013 ha esteso il divieto di fumo anche agli spazi esterni delle scuole, integrando così quanto previsto dall’articolo 61 della Legge  3 del 16 gennaio 2003. Si precisa che tali disposizioni comprendono anche l’utilizzo di sigarette elettroniche.

L’infrazione delle norme sopraelencate, oltre ad essere manifestazione di scarso rispetto per il luogo ove si studia e lavora nonché abitudine fortemente lesiva per la propria e l’altrui salute, comporta sanzioni di carattere pecuniario e disciplinare.

Al fine di esercitare un maggiore controllo circa il rispetto delle norme antifumo, è stato individuato un responsabile d’Istituto (Prof.ssa Laura Labella) ed è stata nominata un’apposita commissione che opererà sia nella sede centrale che nella succursale. In ogni caso, tutti i docenti ed il personale ATA sono tenuti a vigilare sull’osservanza del divieto e a dare segnalazione di eventuali infrazioni alla Vicepresidenza che provvederà alla contestazione delle infrazioni, disponendo l’elevazione delle multe previste.

Poiché la pratica del fumo è fortemente dannosa alla salute ed essendo la scuola principale presidio di educazione alla cittadinanza, saranno inoltre proposte attività di informazione e di prevenzione utili a diffondere una maggiore consapevolezza delle gravi patologie che possono derivare da tale abitudine.

Si auspica un’ampia e sentita collaborazione da parte dell’intera comunità scolastica.

Il Dirigente Scolastico
Prof.ssa Irene Baldriga

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *